Dal buco ad Hacking Team fino al suicidio di un sudcoreano

Dal buco ad Hacking Team fino al suicidio di un sudcoreano

Sei indagati, per ora, dalla Procura di Milano, 400 gigabyte riservatissimi messi in rete, compresi gli elenchi completi dei nostri agenti dell’Aisi, il servizio segreto interno, e degli americani del Fbi.Ma la vicenda della Hacking Team, l’azienda milanese che produce software spia capaci di introdursi in mail, sms e ogni... Continua »